11011005_10204166079015828_8476287741623082752_n…….gli anni passano la casa inizia ad aver bisogno di “cure”………i due promessi si sposano……arrivano i bambini…. il lavoro…….. la vita quotidiana che li prende e li centrifuga senza che se ne rendano conto…..fa sì che non riescono più a trovare il tempo per godersi la tranquillità e la pace che gratuitamente trasmette quel luogo…..
E così a malincuore che decidono di vendere il bosco e la casetta…..
Fu una decisione molto sofferta…..si sperava inconsciamente di non ricevere risposte…..
Ma quel giorno arrivò……
Ed ecco che ci fu il quarto incantesimo…..quando al momento della stipula un attimo di follia coinvolse i tre animi e con un secco “ci dispiace…ma non possiamo” evitarono lo svanire di un sogno….

…….Il tempo inesorabilmente scorre e corre….la giovane donna insieme alla sua famiglia “vive” quel luogo pieno di mistero e magia “immensamente”…….
In una giornata grigia d’inverno si presenta un’opportunità per condividere con altre persone questo posto incantevole….la giovane coppia esito’ ad accettare…….ma l’idea di trasformare il tutto non li lascio’ indifferenti.albero
C’era la paura di non farcela…….immaginavano il tempo da impiegare nel progetto che materialmente mancava………poi c’era l’angoscia che ogni genitore prova quando sa di fare il passo più lungo della gamba…..
La mamma e il papà decisero di illustrare il progetto ai propri figli………i due seduti sul divano ascoltavano increduli il discorso dei piccoli…..
E fu così che avvenne il quinto incantesimo…..quando i due trovarono la forza per iniziare un lungo “cammino” con l’entusiasmo e il coraggio che i propri bambini gli avevano trasmesso……

La giovane donna aveva la testa sott’acqua ma respirava benissimo…..
Quanti….”e’ da pazzi….ma chi ci viene….investire in quel posto sperduto……”
Eh si…era proprio una pazzia e lei in quel momento chiusa nel suo mondo era incredibilmente orgogliosa di esserlo…..
Come diceva Einstein:” Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero”
Lei non voleva certo cambiare il mondo, ma realizzare semplicemente un suo sogno…e così chiusa nella sua bolla d’aria con dentro solo le persone che amava…iniziava la sua “IMPRESA”…….